Wind e truffa relativa alla mancanza di credito (più che truffe… interruzione di pubblico servizio)

Provenendo da Vodafone, presso la quale avevo un contratto non più conveniente, chiesi a Novembre 2011, decisi di passare a Wind, chiedendo la portabilità e l’attivazione di “Wind All Inclusive”, che con 12€ al mese, e solo con la portabilità, mi forniva 400 minuti di chiamate verso tutti (tariffati al secondo!), iniziarono i primi problemi: la portabilità non avvenne in quanto rifiutata da Vodafone (il rivenditore Wind richiese il trasferimento di una ricaricabile e non di un abbonamento), e nonostante questo, il sistema continuava a riferire “in trasferimento da Vodafone”. Riassumendo, la cosa continua per due mesi, dopo diverse chiamate all’155 di Wind per richiedere lo stato della cosa ed essermi recato in tutti i centri Wind della zona; per tutto questo tempo pagai sia Vodafone che Wind contemporaneamente, per una somma di 90€ finiti direttamente e senza passare dal via nel cesso.

Finalmente, passato a Wind, scopro poi una modalità di pagamento alquanto insolita: avevo attivo “Wind Social” per poter navigare su Internet (€2.50/settimana) e “Wind All Inclusive” (12€/mese) per poter avere 400 minuti di chiamate verso tutti. Tuttavia, pur avendo acquistato e pagato completamente quella da 12€, avendo 1€ sulla scheda e pertanto non potendo automaticamente attivare Wind Social da €2.50/settimana, mi vedo scalato il credito ugualmente, che diventa quindi negativo, e che in quanto tale non mi consente non solo di navigare (certo, non ho pagato, mi sembra anche giusto… sebbene tuttavia non sia invece scontato il fatto che il credito possa diventare negativo)… ma MI VIENE IMPEDITO DI CHIAMARE, NONOSTANTE ABBIA PAGATO TALE OFFERTA.

In pratica Wind, ritenendo il cliente moroso, non solo non offre qualcosa per la quale si è pagato in anticipo in maniera non completa, ma blocca anche l’erogazione di tutti i servizi invece precedentemente pagati ed attivi.

Nel caso di “Wind All Inclusive”, pagando l’offerta, ottengo “400 minuti di chiamate da consumarsi entro il mese”. Per quale motivo quindi mi venga revocata la facoltà di usufruire di un servizio correttamente acquistato, resta una cosa tutta da scoprire.

Tale pratica, unitamente a tante altre denunciate da tanti altri clienti come “truffa” (cercate su google “truffa wind” e vedete quante ne scoprite!), sembra quindi essere un abituè di Wind che ritiene il cliente un povero pollo da spennare, fregandosene dei diritti che possa avere, e causando tra le varie cose, interruzione di pubblico servizio (http://www.professionisti.it/enciclopedia/voce/77/Incaricati-di-servizio-pubblico-interruzione), perseguibile penalmente.

Attualmente  sto valutando la possibilità di proseguire proprio mediante causa penale in quanto questa storia mi ha davvero stancato, come mi ha stancato l’approccio menefreghista di Wind verso i propri clienti.

E sì, per esser chiari, ho lasciato Wind e sono passato a Poste Mobile (basato su rete Vodafone, per i curiosi), con la tariffa “0 pensieri small”, che a fronte di €16 al mese offre 250 minuti al mese verso tutti (contabilizzati al secondo!), 250 sms verso tutti ed 1GB di internet… tutto incluso nel prezzo. Addio Wind, non è stato bello conoscerti… ma è stato VELOCE lasciarti (2 giorni lavorativi per la portabilità di Poste Italiane).

8 pensieri su “Wind e truffa relativa alla mancanza di credito (più che truffe… interruzione di pubblico servizio)

  1. La mia storia con la wind ha dell’incredibile!!

    Premetto che ero con la Telecom dall’aprile 2002 al 2007 e che un infarto con 4 giorni di coma mi ha messo in condizioni di litigare con la Telecom per il mancato pagamento e la mancata disdetta entro il termine, ma poi hanno ragionevolmente capito che l’infarto aveva notevolmente impedito al sottoscritto di essere lucido e di lavorare, ma nel frattempo sono passato alla Wind (grande errore).

    Quindi sono stato con la Wind dal novembre 2007 fino a maggio 2012.

    A giugno 2012 ho dovuto lasciare la casa a mia moglie per la separazione e sono andato ad abitare da mia madre, che purtroppo e’ sorda ed incapace.

    Mi madre utilizzava un contratto wind intestato a mio padre, morto a settembre 2010.

    Quindi a luglio del 2012 decisi di continuare con la wind, ma dovevo cambiare contratto ed intestare il contratto a mia madre.

    Cosicche’ chiamai la wind per cambiare il contratto intestato a mio padre deceduto per intestarlo a mia madre.

    Era un contratto di sola telefonia, che costava al bimestre 45 euro.

    Chiesi agli operatori, ben tre, di avere un nuovo contratto intestato a mia madre, con le nuove offerte a telefonate illimitate, e considerato che ho due figlie, quando sarebbe venuto il mio turno per averle con me, volevo che avessero internet senza limiti, quindi un contratto flat illimitato del tipo all inclusive.

    Tutti e tre mi confermarono la tipologia del contratto, ma non ho ricevuto alcun contratto scritto, ma sono rimastoi sulla fiducia, avendo sempre avuto un buon servizio.

    Da qui presumenvo che il vecchio contratto di sola telefonia, intestato a mio padre, fosse venuto meno, essendo cio’ confermato dagli operatori.

    Ma la sorpresa fu amara, perche’ mia madre, pensionata con una pensione di reversibilita’ di 400 euro, ricevette la prima bolletta intestata a lei di 191 euro al
    bimestre e la seconda di 187 euro.

    Scrissi alla wind che avevano sbagliato perche’ la tariffa solo telefonia era a scatti, ed anche internet era limitato a tariffa a scaglioni orari, quindi una truffa, perche’ contratto concluso verbalmente senza il consenso della controparte, quindi contratto inesistente, nullo con effetti di nullita’ retroattivi nel tempo.

    Inoltre, ero anche ben disposto, pro bono pacis, a concludere definitivamente il rapporto con il versamento di 45 euro cad per ogni bimestre, sostitutivi dei pagamenti di 191 euro e di 187 euro, come se il contratto intestato a mio padre potesse essere considerato ancora in vita, dopodiche’ si sarebbe risolto automaticamente.

    D’altro canto, dovendo cambiare contatto per intestarlo a N***i Maddalena, mia madre e’ chiaro che anche il contratto vecchio solo di telefonia, intestato a mio padre, doveva considerarsi automaticamente disdetto senza bisogno di alcuna disdetta con raccomandata, salve appunto le due rate da 45 euro.

    Ma mi illudevo perche’ la Wind mi chiede il pagamento di tutte le fatture da luglio fino ad ora per circa 900 euro sempre intestando tutte le fatture a G******* Traversa, deceduto, minacciando l’azione legale, anche se il contratto vecchio intestato a G******* Traversa e’ stato disdetto con la nuova richiesta, ed anche se il contatto nuovo intestato a mia madre non e’ mai sorto, o se sorto si e’ tramutato in una truffa bella e buona.

    La wind agisce tramite una societa’ di recupero crediti di nome Ge.Ri. Gestione Rischi Srl, che sono dei poveri illusi perche’ non sanno che la wind le affida delle cause perse in partenza, e che poi sono arroganti oltre che essere ignoranti.

    Sono ritornato in Telecom Italia e mi trovo bene…ma la wind, che utilizza le linee della Telecom, e guadagna sottopagando i suoi dipendenti (e’ infatti questa differenza di trattamento dei dipendenti che costituisce il lucro della wind) non la raccomando a nessuno, perche’ proprio i suoi dipendenti, essendo sottopagati, pur di guadagnare sono costretti a concludere contatti verbalmente, senza inviare alcun contratto scritto. Per carita’, poi ognuno e’ libero di creare sedi dove crede sia piu’ opportuno, ma esiste una sede della wind anche in Albania, ove chi ti risponde non sa nemmeno l’Italiano!

    Lascia perdere la wind…ma una piccola critica la Telecom la merita: proprio sapendo che le linee sono tue, e quindi anche il tuo brand ne viene compromesso, cara Telecom dovresti indagare costantemente su coloro ai quali affidi le tue linee….cio’ mi ricorda molto un incidente aereo, ove qualcuno, notte permettendo cancello’ le scritte Alitalia…

    Grazie della cortese attenzione!

  2. Ritengo wind un gestore serio corretto e trasparente.Purtroppo anche a me è successa la stessa cosa cioè sono andato a credito zero in un opzione (noi wind unlimited) e mi hanno bloccato le chiamate in uscita gli sms e il traffico internet pur avendo sempre oltre 200 min 180 sms e il 39 % residui , previsti dal piano tariffario all inclusive super big.È veramente un sopruso un qualcosa che può essere definito sicuramente illegale.

  3. Io sono passato all’offerta all inclusive da 500 min 500 sms e 1 gb di internet, ho attivato il servizio al costo di 12 euro dall’applicazione, visto che non funzionava ho contattato il 155 e mi hanno detto che mancavano le 15 euro di costo attivazione……peccato che nella descrizione del servizio dall’applicazione non viene indicato nessun costo di attivazione, a differenza di altre offerte dove viene puntualmente indicato, vedi All Digital……..vergognosi, a fine mese cambio gestore

  4. sono stata truffata anch’io per ben due volte, mi sono stati inviati dei messaggi, che al solo aprire del telefonino mi hanno scalata oltre 6 euro. Nonostante non abbia aperto il messaggio,. Cambierò gestore e telefonino. Mi rivolgerò comunque alla polIzia, perchè questa è truffa. DISONESTI

  5. Mi è successo anche a me non capisco perché ti portano a credito zero e non aspettano che ci sia l’intero importo per pagare eventuale altro servizio attivato sulla stessa sim, ma che non centra niente con l’altro servizio o abbonamento già pagato precedentemente e bloccato in corso dal gestore secondo me illegalmente, non sapevo che si potevano pagare a rate anche i servizi telefonici
    questa e proprio una truffa

  6. Per la prima volta decido qualche giorno fa di acquistare un cellulare huawei al costo di 89,00 in contanti e 4,00 mensili, ma dopo qualche giorno il negozio wind mi dice che la mia richiesta è stata respinta dalla wind perchè “morosa”. Provo a chiamare il 155 (senza nessun risultato perchè ti rispondono da Tirana e non riescono a capire di cosa stai parlando) per avere spiegazioni visto che ho un c/c regolare con accredito stipendio e non ho a mio carico nessun genere di rata e tantomeno debiti.
    Provo a chiamare il n. 06/83111 mi risponde un operatore italiano dicendomi che questo numero è riservato ai dipendenti wind, provo a spiegargli lo stesso la mia situazione, ma mi ribadisce che devo chiamare il 155.
    Cara wind la tua disonestà non ha prezzo, di certo il cellulare me lo comprerò in contanti, ma cercherò di capire come faccio ad essere morosa se non ho debiti, ma forse ho capito qual’è il problema, “non c’è spazio per gli onesti nella tua azienda”
    Hai ragione, cara wind, solo un disonesto come te può vedere accettata la richiesta di addebito di 4,00 al mese sul c/c.
    Complimenti!!!!

  7. Salve sono passato a Wind provenendo da Vodafone a novembre 2015 con l all inclusive di 6 euro. Ho notato che mentre Vodafone andava in debito e te lo faceva visualizzare bloccandoti ovviamente la promozione senza la possibilità di usarla in modo tale che la volta successiva bastava rimborsare per quella cifra piu il resto per raggiungere una quota complessiva pari a 12 euro (prezzo abbonamento mensile vodafobe) ,Wind ti cosa fa ? Ti fotte i soldi del mese precedente senza ovviamente farti attivare la promo è quindi il mese successivo devi pagare quelli restanti del debito precedente più gli altri per la nuova promo (altri 6 euro) mi confermate ?

  8. Ho la tariffa 460 minuti, 460 messaggi e 2 gb internet. con credito a zero wind mi ha bloccato internet nonostante la tariffa mi scade tra 15 giorni.
    Faccio ricarica da 5 euri e vediamo cosa succede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *